Barbara Nejrotti

Biografia

Barbara Nejrotti Artista in Torino.

Con lei nasce " l'Arte concettuale dello spessore"  realizzata con una tecnica di cui detiene il Copyright. Figure disegnate sulla tela che prendono forma colmando il loro vuoto assenza grazie a contenuti cuciti tra le tele. 

Sia concettualmente che fisicamente la Nejrotti sutura le sue figure in modo tale che mantengano spessore nella trama delle sue opere. 

 Debutta a Torino con la personale curata da Ermanno Tedeschi, entra in contatto con La Galleria Ferrero di Ivrea , sua grande promotrice in tutta Italia e all'Estero.

 Ha esposto in numerose mostre personali e collettive (tra cui nel 2017 al Parlamento Europeo di Bruxelles e nel 2018 alla Chagall House di  Tel Aviv).

 Nel 2019 partecipa alla mostra ,curata da Liletta Fornasari storico dell'arte su idea delle Galleria Ferrero, In Itinere al Museo di Arte Moderna di Arezzo assieme ai colleghi Riccardo Gusmaroli e Alfredo Rapetti Mogol. 

Mostra che il 19 settembre 2019  verrà riproposta  a Milano negli spazi di Copernico. Le sue opere sono esposte in  permanenza  in diversi Musei Italiani, tra cui il Museo della Scrittura di Torino. 

Il suo impegno artistico oggi è rivolto in modo particolare a rappresentare l'essere umano e le simbologie a lui strettamente legate.


Arezzo, Galleria Comunale d'Arte Contemporanea 3 marzo-20 maggio 2019