Sabrina Rocca

Biografia

Sabrina Rocca vive e lavora a Torino. Dopo la laurea in Architettura decide di seguire la strada paterna dedicandosi all'arte, cercando di unire spesso nella sua produzione artistica quelle che sono sempre state le sue grandi passioni: la pittura e l'architettura.


Mostre Personali 

2006 Riflessi Riflessioni, a cura di Giorgina Siviero, Palazzo Villa San Carlo, Torino 

2007 MLB, a cura di Maria Livia Brunelli, Porto Cervo(SS)

2008 Dettagli metropolitani, a cura di Antonio Minniti, Associazione culturale Azimut, Torino

2011 Dettagli urbani, a cura Arch. Silvia Rossi, La Giardinera, Comune Settimo Torinese (TO)

2012 American Metropolitan details, American Design and Art, Lugano

2015 Walking the streets, a cura di Maria Livia Brunelli, MlBhomegallery, Porto Cervo


Mostre Collettive

2005 Fun City, a cura di Gabriella Serusi, Gas Gallery, Torino

2006 Sezione trasversale2, Gas Gallery,Torino

2006 Arte, Promotrice Belle Arti, Milano

2007 MLB, a cura di Maria Livia Brunelli, Homegallery, Ferrara

2009 Mit 2 , a cura di Antonio Minniti, Palazzo Biraghi di Borgaro, Torino

2010 Kinder cerca arte, a cura di Francesco Poli e Guido Curto, Fondazione Ferrero, Alba(CN),

2012 @bt34, a cura di Antonio Minniti, Assessorato alla Cultura Regione Piemonte

2015 Imago Mundi, a cura di Luca Beatrice, Fondazione Sandretto Re Baudengo

Imago Mundi, a cura di Luca Beatrice, Fondazione Cini, Venezia

Street Art, a cura di Rosy Fuga, Museo MDM, Porto Cervo

Scope, a cura di Maria Livia Brunelli, Miami, USA

As Time Goes By, Melori & Rosenberg Gallery, Venezia

2016 Scope, a cura di Maria Livia Brunelli, MLBhomegallery Miami, USA

2017 Father and Daughter, curate da Luca Beatrice, Fondazione Maimeri, Milano

Inaugurazione martedì 26 marzo, dalle ore 18.30 alle ore 21.30 

27 marzo - 26 maggio 2019    

La Galleria Ferrero ospiterà a partire dal 27 marzo INTO ACTION, una personale di Sabrina Rocca con le sue opere più recenti: una dozzina di tele di differenti misure ma accomunate dall'intenzione dell'artista, ovvero veicolare un messaggio legato al nostro tempo e alle problematiche che l'affliggono.

E per trasmettere il messaggio Sabrina Rocca mutua spesso il linguaggio della pubblicità e dei fumetti e in questo modo aggira le barriere del destinatario e parla direttamente al suo inconscio. Se a questo aggiungiamo che i soggetti ritratti sono poi nella maggior parte bambini, che candidamente riportano degli slogan come Kindness, Girl Power, Strong together,Dreamil pubblico non può non sentirsi coinvolto nell'opera che ha davanti. Come sottolinea Monica Trigona, la curatrice, "Se il richiamo alla Pop Art americana, nello specifico all'utilizzo che Roy Fox Lichtenstein faceva del linguaggio dei "comics", è immediato, dall'altra l'utilizzo di motti-affermazioni legati alle immagini da un reale rapporto semantico, ne fanno opere autonome  e originali. La pittura di Sabrina Rocca si è evoluta negli anni e adesso i soggetti dei quadri non dissimulano più la loro presenza mimetizzandosi con i pattern che ne costituivano il fondale; ora i personaggi sono in primo piano e risaltano sullo sfondo bianco o sono incorniciati da girandole di colore. 

Anche la pennellata è più vigorosa, come se l'autrice avesse deciso che questo è il momento per esporsi e affermare la propria opinione sui temi fondamentali della nostra epoca: equità, diritti umani e pace nel mondo sono temi che oggi più che mai richiedono una riflessione profonda.

Il ruolo dell'artista da sempre è stato quello di smascherare, indicare e spingere alla riflessione la società e se l'arte contemporanea ha realmente la capacità di far guardare al mondo in modo diverso, allora Sabrina Rocca, con quella leggerezza e quell'ironia che la contraddistinguono, ha trovato il modo per emozionare e, al contempo, far riflettere.

 E l'ha trovato seguendo le indicazioni di un grande intellettuale italiano come Italo Calvino, impegnato politicamente e civilmente, ma che nel contempo professava la leggerezza: "Prendete la vita con leggerezza. Che leggerezza non è superficialità, ma planare sulle cose dall'alto, non avere macigni sul cuore"

Ecco, senza macigni sul cuore ma con impegno e volontà, Sabrina Rocca ha allestito una mostra potentissima, da ammirare e godere per poi lasciarla risuonare dentro di sé. 

Sabrina Rocca 

INTO ACTION27 

marzo " 26 maggio 2019 

Opening 26 marzo ore 18.30

Galleria Ferrero

Villa Nesi, Via Torino 29, Ivrea

dal lunedì al sabato su appuntamento

+39 3471414200

 Ufficio stampa Emanuela Bernascone

+39 335256829

info@emanuelabernascone.com

www.emanuelabernascone.com